UAAR

  • Omeopatia: drammi e responsabilità di una pseudoscienza

    A ragion veduta 26 May 2017

    La triste e deprecabile notizia che giunge da Urbino in queste ore è la più palese evidenza che nonostante spiegazioni razionali e scientifiche sulle caratteristiche dell’omeopatia, le convinzioni intime e personali prive di fondamento di alcuni individui finiscono per generare tragedie. Un bambino di sette anni con una pericolosa infezione all’apparato uditivo sarebbe stato curato con[…]

    Read more...
  • Intervista a Lo Sapio e Fornero, autori di “Bioetica cattolica e bioetica laica nell’era di papa Francesco”

    A ragion veduta 25 May 2017

    Bioetica cattolica e bioetica laica nell’era di papa Francesco. Che cosa è cambiato è un volume di Luca Lo Sapio (accompagnato da un articolato saggio del filosofo Giovanni Fornero) edito quest’anno dalla Utet. Un volume nel quale si riflette sui cambiamenti in atto nella Chiesa e sulle eventuali ricadute che questi possono avere per la bioetica[…]

    Read more...
  • La clericalata della settimana, 20: Lorenzo Damiano anti-aborto

    A ragion veduta 24 May 2017

    Ogni settimana pubblichiamo una cartolina dedicata all’affermazione o all’atto più clericale della settimana compiuto da rappresentanti di istituzioni o di funzioni pubbliche. La redazione è cosciente che il compito di trovare la clericalata che merita il riconoscimento sarà una impresa ardua, visto l’alto numero di candidati, ma si impegna a fornire anche in questo caso un[…]

    Read more...
  • Buone novelle laiche

    A ragion veduta 23 May 2017

    Non solo clericalate. Seppur spesso impercettibilmente, qualcosa si muove. Con cadenza mensile vogliamo darvi anche qualche notizia positiva: che mostri come, impegnandosi concretamente, sia possibile cambiare in meglio questo Paese. La buona novella laica di aprile è l’approvazione da parte della Camera, a larga maggioranza, della proposta di legge sul testamento biologico. I voti a favore[…]

    Read more...
  • Pauperismo S.p.A.

    A ragion veduta 22 May 2017

    Molti di voi saranno probabilmente incappati, fuori da qualche supermercato, in persone che vi chiedono di comprare e regalare un po’ di cibo per i poveri. È facile notare come quasi tutti acconsentono di buon grado, anche se non hanno ben chiaro a chi stanno donando. Se vi va, fate un test: rispondente educatamente “grazie, non[…]

    Read more...